Bioenergia, bioprodotti, zero emissioni, CO2 negativa; Sea Marconi al convegno dei chimici di Lecce

21 settembre 2010

Gli scorsi 16 e 17 settembre a Lecce, Sea Marconi è stata una delle autorevoli voci al Convegno nazionale organizzato dall’Ordine Interprovinciale dei Chimici di Lecce e Brindisi, con la partecipazione del Consiglio Nazionale dei Chimici e con la collaborazione degli Ordini di Bari, Foggia e Taranto.

Il convegno – “AMBIENTE, SVILUPPO E RISORSE. La corretta gestione da parte degli operatori di settore” – ha visto confrontarsi diverse anime (accademiche, scientifiche, industriali) per discutere problematiche ambientali molto sentite sul territorio salentino.

Vander Tumiatti, impegnato in prima persona nello sviluppo di nuove soluzioni per l’ambiente e la salute pubblica, ha mostrato alla platea una presentazione dal titolo: “Bioenergia & Bioprodotti da conversione integrata di matrici carboniose biogeniche con „CO2 Negativa“ e „Zero Emissioni”.

Tra i temi cardine vi sono dunque il riscaldamento globale e le emissioni di CO2. Vander Tumiatti ricorda che, prendendo in analisi l’ultimo millennio, gli ultimi 150 anni hanno visto crescere la CO2 del 40%, e che la concentrazione di CO2, lo scorso luglio, ha raggiunto il picco storico di 390microgrammi/litro, la più alta in mille anni.

Sea Marconi, da oltre 42 anni orientata alle soluzioni “environmental-friedly”, sta sviluppando una tecnologia per la conversione di matrici carboniose biogeniche e la successiva cogenerazione: Haloclean® BioEnergy. In altri termini, attraverso un processo di pirolisi, è possibile convertire scarti di produzione agricola e/o forestale in tre frazioni: una solida, utilizzabile come ammendante, una liquida, impiegabile come biofuel, ed una gassosa per la cogenerazione.

La tecnologia Haloclean® è configurabile per diversi materiali ed applicazioni a seconda dei vari scenari operativi (piccola industria agroalimentare, grande industria alimentare, consorzio agricolo, gestione forestale, ecc.).

Questa tecnologia guarda al futuro con interessantissime prospettive tra cui Haloclean BioCarriers, che in sintesi:

  • Realizza la conversione integrata di matrici carboniose biogeniche per produrre materiali avanzati con “CO2 neutrale” e/o “CO2 Negativa” e/o “Zero Emissioni”;
  • Rappresenta una risposta efficiente, modulare, flessibile e decentrata sotto i profili di sostenibilità tecnica, economica ed ambientale idonea a prevenire o mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici globali (GWP);
  • Supporta un nuovo modello di sviluppo sostenibile e di cooperazione solidale con i Paesi in via di sviluppo focalizzato su: Green Economy; Agro-Energy; Smart Grid; Eco-Factory.






Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.
Inserisci questo codice: captcha






I read the privacy information and authorize the use of my personal data for the purposes specified therein.
Insert this code: captcha







J'ai lu les informations et j'autorise le traitement de mes informations personnelles aux fins indiquées.
Entrez ce code: captcha






He leido lainformaciòn y autorizo el procesaimento de mi datos personal pera los fines allì indicados.
Ingrese este còdigo: captcha






I read the privacy information and authorize the use of my personal data for the purposes specified therein.
Insert this code: captcha