Non esiste una terapia in grado di “sanare” la criticità “degrado carte isolanti”. Il degrado è un processo irreversibile che può essere gestito solo mediante opportune azioni di prevenzione e/o mitigazione.
La sostituzione delle carte non è un’opzione praticabile poiché il costo dell’attività sarebbe vicino al costo della completa sostituzione del trasformatore.
Quando il DP della carta raggiunge un valore vicino a 200, che convenzionalmente rappresenta il fine della vita termica, è opportuno pianificare la sostituzione del trasformatore e modificare le pratiche manutentive che possono aver contribuito all’invecchiamento delle carte isolanti.

La priorità è evitare il degrado intervenendo preventivamente sugli indicatori sintomatici.






    Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.
    Inserisci questo codice: captcha





      I read the privacy information and authorize the use of my personal data for the purposes specified therein.
      Insert this code: captcha






        J'ai lu les informations et j'autorise le traitement de mes informations personnelles aux fins indiquées.
        Entrez ce code: captcha





          He leido la informaciòn y autorizo el procesaimento de mi datos personal pera los fines allì indicados.
          Insert this code: captcha





            I read the privacy information and authorize the use of my personal data for the purposes specified therein.
            Insert this code: captcha