Per il progetto LORVER inizia la fase sperimentale

21 gennaio 2014

Lo scorso 16 gennaio 2014 a Nancy, Nord-Est della Francia, si è tenuta la riuni­one annuale per valutare e condividere fra i dodici partner lo stato di avanzamento del progetto LORVER (Lorraine Vert, cioè Lorena verde).

In estrema sintesi il progetto intende studiare una serie di tecnologie per il recupero del territorio(area siderurgica dismessa contaminata da metalli pesanti con nichel, zinco, piombo, cadmio, ecc.) valorizzandolo attraverso l’agricoltura e la conversione di biomasse primarie o residuali.

All’interno del team di lavoro internazionale Sea Marconi è il partner più importante in termini di complessità tecnologica e di investimento tecnico e finanziario messo in campo; il nostro ruolo è stato infatti quello di progettare l’impianto di conversione termochimica, la sua costruzione, l’installazione, l’avviamento, fino all’assistenza anche remota.

Dagli altri partner sono emerse le prime simulazioni sull’impiego di organismi vegetali, selezionati come “hyperaccumulators” , e quindi in grado di realizzare una bioaccumulazione dei contaminanti presenti nei terreni reali. L’obiettivo nei prossimi tre anni è infatti quello di individuare le specie vegetali migliori in termini di capacità di “assorbire” i contaminanti presenti nel terreno. Questa biomassa sarà poi tagliata, inserita nell’impianto LORVER e convertita in bioenergia e bioprodotti come il biochar, un ammendante che in un ciclo virtuoso può essere impiegato nuovamente per fertilizzare i terreni. Le sperimentazioni potranno essere condotte su terreni reali anche grazie ad uno dei partner, l’ArcelorMittal, che ha destinato al progetto una vasta area di sua proprietà.

Dal 2014 la sperimentazione sarà aggiornata su un sito web dedicato che pubblicherà periodicamente l’avanzamento della sperimentazione; parallelamente i risultati delle ricerche saranno pubblicati in articoli scientifici e presentati in workshop di settore.

Sea Marconi ha ricevuto molti complimenti per il suo operato, l’impianto LORVER è stato installato presso la sede francese di Sea Marconi a Homécourt rispettando pienamente i requisiti di qualitàe le tempistiche del progetto.

Non hai trovato la soluzione che cercavi?

Contattaci per approfondire e risolvere il tuo caso






    Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Inserisci questo codice: captcha