Le migliori tecniche di decontaminazione PCB sul quindicinale de Il Sole 24 Ore

Terça, 9 de Outubro de 2007

Os conteúdos das planilhas em Português não são ainda disponíveis. Por favor tornar em alguns dias para encontrar os web site totalmente traduzido. Agora, os conteúdos são disponíveis em Italiano. Por uma questão de conveniência para o utilizador, o conteúdo é mostrado abaixo no idioma alternativo. Pode clicar na ligação para alterar o idioma activo.

Il numero di ottobre di Ambiente & Sicurezza, quindicinale de Il Sole 24 Ore, tocca e riassume uno degli argomenti affrontati dal D.M. 29 gennaio 2007 sulle linee guida per l’individuazione e l’utilizzazione delle migliori tecniche disponibili in materia di gestione dei rifiuti.

Abbiamo riportato la parte che concerne le attività di trattamento per la decontaminazione degli apparati contenenti PCB.
I due autori dell’articolo, professionisti dell’APAT (Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici), riportano chiaramente le conclusioni già esposte nel Decreto Ministeriale di cui sopra: per la decontaminazione di apparecchiature contenenti PCB, è da preferire una tecnologia che opera on site, con consenta di mantenere l’apparecchio sotto tensione e sotto carico, che esegua l’attività in continuo ed a ciclo chiuso, cioè senza lo svuotamento neanche parziale della macchina isolata con olio.

Aggiungo che il CDP Process® by Sea Marconi, è il solo trattamento che risponde a tutte queste caratteristiche.

Não encontrou o que estava procurando?

Entre em contato conosco para saber mais sobre o seu caso





    Li a informação de privacidade e autorizo o uso dos meus dados pessoais para os fins especificados ali.
    Inserir este código: captcha