Le migliori tecniche di decontaminazione PCB sul quindicinale de Il Sole 24 Ore

Tuesday October 9th, 2007

Sorry, this entry is only available in Italiano. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il numero di ottobre di Ambiente & Sicurezza, quindicinale de Il Sole 24 Ore, tocca e riassume uno degli argomenti affrontati dal D.M. 29 gennaio 2007 sulle linee guida per l’individuazione e l’utilizzazione delle migliori tecniche disponibili in materia di gestione dei rifiuti.

Abbiamo riportato la parte che concerne le attività di trattamento per la decontaminazione degli apparati contenenti PCB.
I due autori dell’articolo, professionisti dell’APAT (Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici), riportano chiaramente le conclusioni già esposte nel Decreto Ministeriale di cui sopra: per la decontaminazione di apparecchiature contenenti PCB, è da preferire una tecnologia che opera on site, con consenta di mantenere l’apparecchio sotto tensione e sotto carico, che esegua l’attività in continuo ed a ciclo chiuso, cioè senza lo svuotamento neanche parziale della macchina isolata con olio.

Aggiungo che il CDP Process® by Sea Marconi, è il solo trattamento che risponde a tutte queste caratteristiche.

You did not find what you were looking for?

Contact us to learn more about your case





    I read the privacy information and authorize the use of my personal data for the purposes specified therein.
    Insert this code: captcha